gi - The Holy Bible

  • Gi mig mine hustruer og mine barn, som jeg har tjent dig for, så vil jeg dra bort; du vet jo selv hvorledes jeg har tjent dig.
    no 1Mosebok 3026
  • Gia si spaventano i capi di Edom i potenti di Moab li prende il timore; tremano tutti gli abitanti di Canaan.
    it Esodo 1516
  • Giacobbe al vederli disse: Questo è l'accampamento di Dio e chiamò quel luogo Macanaim.
    it Genesi 323
  • Giacobbe allora disse: Giuramelo subito. Quegli lo giurò e vendette la primogenitura a Giacobbe.
    it Genesi 2533
  • Giacobbe allora gli chiese: Dimmi il tuo nome. Gli rispose: Perché mi chiedi il nome?. E qui lo benedisse.
    it Genesi 3230
  • Giacobbe allora si adirò e apostrofò Làbano, al quale disse: Qual è il mio delitto, qual è il mio peccato, perché ti sia messo a inseguirmi?
    it Genesi 3136
  • Giacobbe arrivò sano e salvo alla città di Sichem, che è nel paese di Canaan, quando tornò da Paddan-Aram e si accampò di fronte alla città.
    it Genesi 3318
  • Giacobbe aveva obbedito al padre e alla madre ed era partito per Paddan-Aram.
    it Genesi 287
  • Giacobbe chiamò Betel il luogo dove Dio gli aveva parlato.
    it Genesi 3515
  • Giacobbe diede ad Esaù il pane e la minestra di lenticchie; questi mangiò e bevve, poi si alzò e se ne andò. A tal punto Esaù aveva disprezzato la primogenitura.
    it Genesi 2534
  • Giacobbe disse a Giuseppe: Dio onnipotente mi apparve a Luz, nel paese di Canaan, e mi benedisse
    it Genesi 483
  • Giacobbe disse loro: Fratelli miei, di dove siete?. Risposero: Siamo di Carran.
    it Genesi 294
  • Giacobbe disse: Vendimi subito la tua primogenitura.
    it Genesi 2531
  • Giacobbe e tutta la gente ch'era con lui arrivarono a Luz, cioè Betel, che è nel paese di Canaan.
    it Genesi 356
  • Giacobbe eluse l'attenzione di Làbano l'Arameo, non avvertendolo che stava per fuggire;
    it Genesi 3120
  • Giacobbe eresse sulla sua tomba una stele. Questa stele della tomba di Rachele esiste fino ad oggi.
    it Genesi 3520
  • Giacobbe fece così: terminò la settimana nuziale e allora Làbano gli diede in moglie la figlia Rachele.
    it Genesi 2928
  • Giacobbe fece questo voto: Se Dio sarà con me e mi proteggerà in questo viaggio che sto facendo e mi darà pane da mangiare e vesti per coprirmi,
    it Genesi 2820
  • Giacobbe invece si trasportò a Succot, dove costruì una casa per sé e fece capanne per il gregge. Per questo chiamò quel luogo Succot.
    it Genesi 3317
  • Giacobbe osservò anche la faccia di Làbano e si accorse che non era più verso di lui come prima.
    it Genesi 312
  • Giacobbe partì da Bersabea e si diresse verso Carran.
    it Genesi 2810
  • Giacobbe prese una pietra e la eresse come una stele.
    it Genesi 3145
  • Giacobbe rimase in quel luogo a passare la notte. Poi prese, di ciò che gli capitava tra mano, di che fare un dono al fratello Esaù:
    it Genesi 3214
  • Giacobbe rimase solo e un uomo lottò con lui fino allo spuntare dell'aurora.
    it Genesi 3225
  • Giacobbe rispose a Làbano e disse: Perché avevo paura e pensavo che mi avresti tolto con la forza le tue figlie.
    it Genesi 3131
  • Giacobbe rispose al faraone: Centotrenta di vita errabonda, pochi e tristi sono stati gli anni della mia vita e non hanno raggiunto il numero degli anni dei miei padri, al tempo della loro vita nomade.
    it Genesi 479
  • Giacobbe rispose al padre: Io sono Esaù, il tuo primogento. Ho fatto come tu mi hai ordinato. Alzati dunque, siediti e mangia la mia selvaggina, perché tu mi benedica.
    it Genesi 2719
  • Giacobbe rivelò a Rachele che egli era parente del padre di lei, perché figlio di Rebecca. Allora essa corse a riferirlo al padre.
    it Genesi 2912
  • Giacobbe s'irritò contro Rachele e disse: Tengo forse io il posto di Dio, il quale ti ha negato il frutto del grembo?.
    it Genesi 302
  • Giacobbe si alzò da Bersabea e i figli di Israele fecero salire il loro padre Giacobbe, i loro bambini e le loro donne sui carri che il faraone aveva mandati per trasportarlo.
    it Genesi 465
  • Giacobbe si avvicinò ad Isacco suo padre, il quale lo tastò e disse: La voce è la voce di Giacobbe, ma le braccia sono le braccia di Esaù.
    it Genesi 2722
  • Giacobbe si spaventò molto e si sentì angosciato; allora divise in due accampamenti la gente che era con lui, il gregge, gli armenti e i cammelli.
    it Genesi 328
  • Giacobbe si stabilì nel paese dove suo padre era stato forestiero, nel paese di Canaan.
    it Genesi 371
  • Giacobbe si stracciò le vesti, si pose un cilicio attorno ai fianchi e fece lutto sul figlio per molti giorni.
    it Genesi 3734
  • Giacobbe visse nel paese d'Egitto diciassette anni e gli anni della sua vita furono centoquarantasette.
    it Genesi 4728
  • Gib mir meine Weiber und meine Kinder um die ich dir gedient habe, daß ich ziehe; denn du weißt, wie ich dir gedient habe.
    de 1Mose 3026
  • Gibt er ihm aber noch eine andere, so soll er an ihrer Nahrung, Kleidung und Eheschuld nichts abbrechen.
    de 2Mose 2110
  • Gid min Herre vilde høre mig! Et Stykke Land til 400 Sekel Sølv, hvad har det at sige mellem mig og dig? Jord du kun din døde!
    dk 1Mosebog 2316
  • Gid min Herre vilde høre mig! Marken giver jeg dig, og Hulen derpå giver jeg dig; i mit Folks Nærværelse giver jeg dig den; jord du kun din døde!
    dk 1Mosebog 2311
  • gigantes autem erant super terram in diebus illis postquam enim ingressi sunt filii Dei ad filias hominum illaeque genuerunt isti sunt potentes a saeculo viri famosi
    la Genesis 64
  • gik Moses ind i Skyen og steg op på Bjerget. Og Moses blev på Bjerget i fyrretyve Dage og fyrretyve Nætter.
    dk 2Mosebog 2418
  • gik Par for Par ind i Arken til Noa, Han og Hundyr, som Gud havde pålagt Noa.
    dk 1Mosebog 79
  • gikk par for par inn til Noah i arken, han og hun, således som Gud hadde befalt Noah.
    no 1Mosebok 79
  • ging er hin zu Ismael und nahm zu den Weibern, die er zuvor hatte, Mahalath, die Tochter Ismaels, des Sohnes Abrahams, die Schwester Nebajoths, zum Weibe.
    de 1Mose 289
  • gingen zu ihm in den Kasten paarweise, je ein Männlein und Weiblein, wie ihm Gott geboten hatte.
    de 1Mose 79
  • gingo två och två, hankön och honkön, in till Noa i arken, såsom Gud hade bjudit Noa.
    se 1Mosebok 79
  • Giosuè eseguì quanto gli aveva ordinato Mosè per combattere contro Amalek, mentre Mosè, Aronne, e Cur salirono sulla cima del colle.
    it Esodo 1710
  • Giosuè sconfisse Amalek e il suo popolo passandoli poi a fil di spada.
    it Esodo 1713
  • Giosuè sentì il rumore del popolo che urlava e disse a Mosè: C'è rumore di battaglia nell'accampamento.
    it Esodo 3217
  • Giuda disse a Israele suo padre: Lascia venire il giovane con me; partiremo subito per vivere e non morire, noi, tu e i nostri bambini.
    it Genesi 438
  • Giuda disse: Che diremo al mio signore? Come parlare? Come giustificarci? Dio ha scoperto la colpa dei tuoi servi... Eccoci schiavi del mio signore, noi e colui che è stato trovato in possesso della coppa.
    it Genesi 4416
  • Giuda e i suoi fratelli vennero nella casa di Giuseppe, che si trovava ancora là, e si gettarono a terra davanti a lui.
    it Genesi 4414
  • Giuda la vide e la credette una prostituta, perché essa si era coperta la faccia.
    it Genesi 3815
  • Giuda li riconobbe e disse: Essa è più giusta di me, perché io non l'ho data a mio figlio Sela. E non ebbe più rapporti con lei.
    it Genesi 3826
  • Giuda mandò il capretto per mezzo del suo amico di Adullam, per riprendere il pegno dalle mani di quella donna, ma quegli non la trovò.
    it Genesi 3820
  • Giuda prese una moglie per il suo primogenito Er, la quale si chiamava Tamar.
    it Genesi 386
  • Giuda, te loderanno i tuoi fratelli; la tua mano sarà sulla nuca dei tuoi nemici; davanti a te si prostreranno i figli di tuo padre.
    it Genesi 498
  • Giuseppe ammassò il grano come la sabbia del mare, in grandissima quantità, così che non se ne fece più il computo, perché era incalcolabile.
    it Genesi 4149
  • Giuseppe andò ad informare il faraone dicendogli: Mio padre e i miei fratelli con i loro greggi e armenti e con tutti i loro averi sono venuti dal paese di Canaan; eccoli nel paese di Gosen.
    it Genesi 471
  • Giuseppe aveva trent'anni quando si presentò al faraone re d'Egitto. Poi Giuseppe si allontanò dal faraone e percorse tutto il paese d'Egitto.
    it Genesi 4146
  • Giuseppe chiamò il primogenito Manasse, perché - disse - Dio mi ha fatto dimenticare ogni affanno e tutta la casa di mio padre.
    it Genesi 4151
  • Giuseppe diede il sostentamento al padre, ai fratelli e a tutta la famiglia di suo padre, fornendo pane secondo il numero dei bambini.
    it Genesi 4712
  • Giuseppe disse ai fratelli: Io sono Giuseppe! Vive ancora mio padre?. Ma i suoi fratelli non potevano rispondergli, perché atterriti dalla sua presenza.
    it Genesi 453
  • Giuseppe disse al padre: Sono i figli che Dio mi ha dati qui. Riprese: Portameli perché io li benedica!.
    it Genesi 489
  • Giuseppe disse loro: Che azione avete commessa? Non sapete che un uomo come me è capace di indovinare?.
    it Genesi 4415
  • Giuseppe disse loro: Le cose stanno come vi ho detto: voi siete spie.
    it Genesi 4214
  • Giuseppe era stato condotto in Egitto e Potifar, consigliere del faraone e comandante delle guardie, un Egiziano, lo acquistò da quegli Ismaeliti che l'avevano condotto laggiù.
    it Genesi 391
  • Giuseppe fece giurare ai figli di Israele così: Dio verrà certo a visitarvi e allora voi porterete via di qui le mie ossa.
    it Genesi 5025
  • Giuseppe fece risiedere suo padre e i suoi fratelli e diede loro una proprietà nel paese d'Egitto, nella parte migliore del paese, nel territorio di Ramses, come aveva comandato il faraone.
    it Genesi 4711
  • Giuseppe gli disse: Eccone la spiegazione: i tre tralci sono tre giorni.
    it Genesi 4012
  • Giuseppe notò che il padre aveva posato la destra sul capo di Efraim e ciò gli spiacque. Prese dunque la mano del padre per toglierla dal capo di Efraim e porla sul capo di Manasse.
    it Genesi 4817
  • Giuseppe poi morì e così tutti i suoi fratelli e tutta quella generazione.
    it Esodo 16
  • Giuseppe raccolse tutto il denaro che si trovava nel paese d'Egitto e nel paese di Canaan in cambio del grano che essi acquistavano; Giuseppe consegnò questo denaro alla casa del faraone.
    it Genesi 4714
  • Giuseppe riconobbe dunque i fratelli, mentre essi non lo riconobbero.
    it Genesi 428
  • Giuseppe rispose al faraone: Non io, ma Dio darà la risposta per la salute del faraone!.
    it Genesi 4116
  • Giuseppe rispose e disse: Questa è la spiegazione: i tre canestri sono tre giorni.
    it Genesi 4018
  • Giuseppe uscì in fretta, perché si era commosso nell'intimo alla presenza di suo fratello e sentiva il bisogno di piangere; entrò nella sua camera e pianse.
    it Genesi 4330
  • Giuseppe vide i suoi fratelli e li riconobbe, ma fece l'estraneo verso di loro, parlò duramente e disse: Di dove siete venuti?. Risposero: Dal paese di Canaan per comperare viveri.
    it Genesi 427
  • Giv Aron og hans Sønner dette Bud: Dette er Loven om Brændofferet. Brændofferet skal blive liggende på sit Bål på Alteret Natten over til næste Morgen, og Alterilden skal holdes ved lige dermed.
    dk 3Mosebog 62
  • Giv mig mina hustrur och mina barn, som jag har tjänat dig för, och låt mig draga hem; du vet ju själv huru jag har tjänat dig.
    se 1Mosebok 3026
  • giv mig mine Hustruer og mine Børn som jeg har tjent dig for, og lad mig drage bort; du ved jo selv, hvorledes jeg har tjent dig!
    dk 1Mosebog 3026
  • Give me my wives and my children for whom I have served you, and let me go; for you know my service with which I have served you.
    gb Genesis 3026
  • <<< operone list >>>