Italienische Weisheiten 7


Non v' rosa senza spina.

Non vendere la pelle dell'orso prima di averlo ucciso.

Non vi donna senza amore.

Non vi inganno che non si vinca con l'inganno.

Non vi lino senza resca, n donna senza pecca.

Non vi nulla che ricercando non si possa penetrare.

Non vi peggior burla che la vera.

Non vi pentola si brutta, che non trovi il suo coperchio.

Non vi rosa senza spine.

Non vi fu mai gatta che non corresse ai topi.

Non vo' dormire n fare la guardia.

Notte, amore e vino fanno spesso l'uomo meschino.

Novella cattiva, presto arriva.

Novembre vinaio.

Nulla cos buono che a lungo andare non venga a noia.

Nulla difficile a chi vuole.

Nulla nuovo sotto la cappa del sole.

Nulla nuova, buona nuova.

Nuovo padrone, nuova legge.

Nutri il corvo e ti caver gli occhi.

Nutri la serpe in seno, ti render veleno.

Nutrisci il corvo, e ti caver gli occhi.

O taci, o di' cosa migliore del silenzio.

Occasione perduta non si ritrova pi.

Occhio che piange cuore che duole.

Occhio che piange cuore che sente.

Occhio non mira, cuore non sospira.

Occhio non vede, cuore non duole.

Occhio per occhio, dente per dente.

Ode ci che non vuole, chi dice ci che vuole.

Ode, vede e tace chi vuol vivere in pace.

Odi, vede e tace, se vuoi vivere in pace.

Oggi a me domani a te.

Oggi a me, domani a te.

Oggi in canto, domani in pianto.

Oggi in figura, domani in sepoltura.

Oggi nel pianto, domani in canto.

Ogni Abele ha il suo Caino.

Ogni acqua cava la sete.

Ogni agio porta seco il suo disagio.

Ogni animale per non morir s'aiuta.

Ogni bel gioco dura poco.

Ogni bella scarpa diventa ciabatta, ogni bella donna diventa nonna.

Ogni bene infine svanisce, ma la fama non perisce.

Ogni cane leone a casa sua.

Ogni casa si placa con dolcezza.

Ogni cosa ha il suo tempo.

Ogni cosa vuol misura.

Ogni cuffia per la notte .

Ogni d non festa.

Ogni difforme trova il suo conforme.

Ogni diritto ha il suo rovescio.

Ogni disuguaglianza, l'amore uguaglia.

Ogni erba si conosce dal seme.

Ogni erba si conosce per il seme.

Ogni fardello appare pi piccino, se grava sulle spalle del vicino.

Ogni fatica merita premio / ricompensa.

Ogni fatica merita ricompensa.

Ogni fiore vuol entrare nel mazzo.

Ogni forza debole, se non unita.

Ogni gatta ha il suo febbraio.

Ogni giorno non festa.

Ogni giorno non si fanno nozze.

Ogni grillo si crede cavallo.

Ogni lasciata persa.

Ogni legno ha il suo tarlo.

Ogni lucciola non un fuoco.

Ogni lumaca vede le corna delle altre.

Ogni matto fa il suo atto.

Ogni medaglia ha il suo rovescio.

Ogni medaglia ha il uo rovescio.

Ogni monte ha la sua vallata.

Ogni pazzo savio quando tace.

Ogni pazzo vuol dar consiglio.

Ogni pelo ha la sua ombra.

Ogni popolo ha il governo che si merita.

Ogni principio difficile.

Ogni promessa debito.

Ogni ramo al suo tronco somiglia: come la madre, cos sar la figlia.

Ogni rana si crede gran dama.

Ogni rana si crede una Diana.

Ogni regola ha la sua / ha un' / patisce eccezione.

Ogni scimmia trova belli i suoi scimmiotti.

Ogni serpe ha il suo veleno.

Ogni simile ama / appetisce il suo simile.

Ogni simile ama il suo simile.

Ogni terra col su uso, ogni rocca col suo fuso.

Ogni tristo cane abbaia da casa sua.

Ogni uccello canta il suo verso.

Ogni uccello conosce il grano.

Ogni uccello fa il suo verso.

Ogni ver (detto) non ben detto.

Ognun ch'ha gran coltello, non boia.

Ognun ha il suo ramicello.

Ognun patisce del suo mestiere.

Ognun per s e Dio per tutti.

Ognun vede le proprie oche come cigni.

Ognuno all'arte sua e il lupo alle pecore.

Ognuno ama la giustizia a casa d'altri; a niun piace a casa sua.

Ognuno ama sentirsi lodare.

Ognuno badi ai fatti propri e tutto andr per il meglio.

Ognuno che ha un gran coltello, non un boia.

Ognuno amico di chi ha buon fico.

Ognuno fabbro della propria sorte.

Ognuno fa degli errori.

Ognuno faccia il suo mestiere.

Ognuno ha i suoi gusti.

Ognuno ha la sua croce.

Ognuno ha un ramo di pazzia.

Ognuno per s, (e) Dio per tutti.

Ognuno porta la sua croce.

Ognuno sa navigare quando buon vento.

Ognuno tira l'acqua al suo mulino.

Olio di lucerna ogni mal governa.

Opera fatta, maestro in pozzo.

Orto, uomo morto.

Orzo e paglia fanno il caval da battaglia.

Ospite raro ospite caro.

Ottobre mostaio.

Ovunque vai fa come vedrai.

Paese che vai usanza che trovi.

Paese che vai, usanza / usanze che trovi.

Paga il giusto per il peccatore.

Pan rubato ha buon sapore.

Pancia affamata, vita disperata.

Pancia piena non crede a digiuno.

Pancia vuota non sente ragioni.

Pane duro, vino aspro e legna verde fanno l'economia di una casa.

Pane e feste tengon il popol quieto.

Pane fin che dura, vino con misura.

Pane finch dura, vino con misura.

Panni sporchi in casa si lavano.

Parenti serpenti, cugini assassini, fratelli coltelli.

Parenti serpenti.

Parenti, amici, pioggia, dopo tre giorni vengono a noia.

Parere e non essere come filare e non tessere.

Parla poco e ascolta assai; e giammai non fallirai.

Parlare francese come una vacca spagnola.

Parola detta e sasso tirato non fu pi suo.

Parola dolce grand'ira molce.

Parole d'angioletto, unghie di diavoletto.

Parole e pietre lanciate non ritornano pi.

Parole vuote pancia no saziano.

Partire un pu morire.

Partoriscono i monti e nasce un topo.

Passata la festa gabbato lo santo.

Passata la festa, gabbato il santo.

Passato il fiume scordato il santo.

Passato il pericolo, gabbato il santo.

Passato il temporal viene il sereno.

Passero vecchio non entra in gabbia.

Patti chairi, amici cari.

Patti chiari amicizia lunga.

Patti chiari, amici cari.

Patti chiari, amicizia lunga.

Pazienza acquista scienza.

Pazienza irritata diventa furore.

Pazienza spinta all'estremo, furia diventa.

Pazienza, tempo e denaro acconciano ogni cosa.

Pazzi e buffoni hanno pari libert.

Pazzo colui che bada ai fatti altrui.

Pazzo per natura, savio per scrittura.

Peccati vecchi, penitenza nuova.

Peccato celato mezzo perdonato.

Peccato confessato mezzo perdonato.

Pecora che bela, perde il boccone.

Pecore contate, il lupo se le mangia.

Peggio l'invidia dell'amico che l'insidia del nemico.

Pensa e ripensa a questo saggio detto: nessun profeta in patria bene accetto.

Pensa molto, parla poco e scrivi meno.

Pensa(ci) prima, per non pentirti dopo

Pensate due volte e parlate una.

Pentola fessa dura pi lungo.

Per amore anche una donna onesta, pu perdere la testa.

Per chi vuol esser libero, non c' catena che tenga.

Per comandare non basta la parola, perch l'esempio attrae, ma quella vola.

Per comprar ci che non puoi, venderai ci che non vuoi.

Per consiglio prediligi i capelli bianchi e grigi.

Per essere amabili, bisogna amare.

Per fare l'elemosina non manca mai la borsa.

Per fare vita pura, conviene arte e misura.

Per giudicare bisogna avere due orecchie uguali.

Per i poltroni sempre festa.

Per il saggio le lacrime delle donne sono come goccie salate.

Per imparare qualche cosa, non mai troppo tardi.

Per la santa Candelora dell'inverno siamo fora, ma se piove o tira vento, dell'inverno siamo dentro.

Per la santa Candelora se tempesta o se gragnola dell'inverno siamo fora; ma se sole o solicello siamo solo a mezzo inverno.

Per l'abbondanza del cuore la bocca parla.

Per l'oro, l'abate vende il convento.

Per natura tutti gli uomini sono simili; per l'educazione diventano interamente diversi.

Per niente non canta un cieco.

Per ogni civetta che si sente cantare sul tetto, non bisogna metter lutto.

Per quanto alletti la bellezza di un fiore, nessuno lo coglie se ha cattivo odore.

Per quanto sian docili e belli, da lupi non nascono agnelli.

Per san Lorenzo la noce fatta.

Per San Lorenzo la noce si spacca nel mezzo.

Per san Lorenzo piove dal cielo carbone ardente.

Per Santa Caterina (25 novembre), le bestie fuori dalla cascina.

Per troppo dibattere, la verit si perde.

Per trovare ingiustizie non occorrono lanterne.

Per tutti i mali, credi: solo il tempo e silenzio son rimedi.

Per tutto v' il suo tempo.

Per un orecchio entra e per l'altro esce.

Per un punto Martin perse la cappa.

Per una scopa formano un mercato tre donne e assordan tutto il vicinato.

Perde le lacrime chi piange davanti al giudice.

Perdona a tutti, ma non a te.

Perdona agli altri, ma niente a te.

Perdonando troppo a chi falla, si fa ingiustizia a chi non falla.

Perdonare da uomini, scordare da bestie.

Pesce che va all'amo, cerca d'esser gramo.

Piano piano, si va lontano.

Pianta a cui spesso si muta luogo, non prende vigore.

Pianta cattiva, cattivo frutto.

Piccola fiamma non fa gran luce.

Piccola pietra rovesciar pu il carro.

Piccola pietra rovesciar pu un carro.

Piccola pioggia fa cessar gran vento.

Piccola scintila pu bruciare una villa.

Piccola scintilla pu bruciar la villa.

Piccole ruote portano gran pesi.

Piccoli guai previsti sembrano meno tristi.

Piccoli regali mantengono l'amicizia.

Piccolo ago scioglie stretto nodo.

Pietra che rotola non fa muschio.

Pietra mossa non fa musco / muschio.

Piglia il bene quando viene, ed il male quando conviene.

Pigrizia e povert si dan sempre la mano.

Piove sempre sul bagnato.

Pisa, pesa per chi posa.

Pi alta la condizione, pi si deve essere umili.

Pi alto il monte, pi neve riceve.

Pi briccone, pi fortunato.

Pi buia la notte, pi vicina l'alba.

Pi delle parole pesano i fatti.

Pi facile trovar dolce l'assenzio, che in mezzo a poche donne gran silenzio.

Pi il fiume profondo, pi scorre il silenzio.

Pi l'uccello vecchio, meno abbandona le piume.

Pi non esistono deboli e forti nell'imparziale regno dei morti.

Pi si chiacchiera, meno si ama.

Pi vano vitelli che bovi ai macelli.

Pi vicino il dente che il parente.

Piuma e parola il vento invola.

Piuttosto cane vivo che leone morto.

Piuttosto mendicante che ignorante.

Piuttosto povero rasegnato che ricco disperato.

Piuttosto un asino che porti, che un cavallo che butti in terra.

Poca brigata vita beata.

Poca brigata, vita beata.

Poca roba, poco pensiero.

Poca scintilla gran fiamma seconda.

Pochi guadagni e numerose spese, ti posson rovinare in un sol mese.

Pochi quattrini, pochi pensieri.

Poco e spesso empie il borsetto.

Poco in alto sale chi pensa solo a questa vita mortale.

Poeta si nasce, oratore si diventa.

Poeta si nasce, oratori si diventa.

Poeti e Santi campano tutti quanti.

Poeti, pittori e pellegrini a fare e a dire sono indovini.

Polenta e latte bollito, in quattro salti digerito.

Porta aperta i santi tenta.

Portare frasconi a Vallombrosa.

Poveri e sofferenti hanno pochi parenti.

Povert non vizio.

Preghiera di gatto e brontolio di pulce non arrivano in cielo.

Preghiera umile entra in cielo.

Prender due piccioni ad / con una fava.

Prendi i pesci per la gola, gli imbroglioni alla parola.

Prendi la bruna per amante e la bionda per moglie.

Presto a letto e presto alzato, fa l'uomo sano, ricco e fortunato.

Presto e bene non stanno insieme.

Presto e bene rado / raro avviene.

Prevedere per provvedere e prevenire.

Prima della morte non chiamare nessuno felice.

Prima della sera non dir "bel giorno".

Prima di ammogliarsi bisogna fare il nido.

Prima di andare alla pesca esamina ben bene la tua rete.

Prima di domandare, pensa alla risposta.

Prima i tuoi, poi gli altri se vuoi.

Prima lusingare e poi graffiare, arte dei gatti.

Processo, taverna e orinale mandan l'uomo all'ospedale.

Prodigo e bevitor di vino, non fa n forno n mulino.

Promettere e scordare facile da fare.

Promettere una cosa, mantenere un'altra.

Promettere mari e monti.

Pubblica fama non sempre vana.

Pugliesi, cento per forca e un per paese.

Pu dir quel che vuole chi vien da lontano.

Puoi ben drizzare il tenero virgulto, non l'albero gi fatto adulto.

Putto in vino e donna in latino non fecero mai buon fine.

Qual principio, tal fine.

Qual proposta tal risposta.

Qual proposta, tal risposta.

Qualche il cappellano, tale il sagrestano.

Qualche intervallo il pazzo ha di saviezza, qualche intervallo il savio ha di stoltezza.

Qualche volta anche Omero sonnecchia.

Qualche volta virt tacere il vero.

Quale il padre, tale il figlio.

Quale l'uccello, tale il nido.

Quale uccello, tale il nido.

Quand'anche si trapiantassero in paradiso, i cardi non porterebbero mai rose.

Quando a Roma vai, fa come vedrai.

Quando arriva la gloria svanisce la memoria.

Quando canta la rana, la pioggia non lontana.

Quando c' la salute c' tutto.

Quando c' l'esercito, si trova anche il generale.

Quando ci sono molti galli a cantare non si fa mai giorno.

Quando devi dare meglio non tardare.

Quando Dio ci vuol punire, dal vero senno ci fa uscire.

Quando Dio non vuole, i santi non possono.

Quando Dio vuole, piove anche al sole.

Quando alta la passione, bassa la ragione.

Quando finito il raccolto dei datteri, ciascuno trova da ridire alla palma.

Quando egli arde in vicinanza, porta l'acqua a casa tua.

Quando fischia l'orecchio dritto, il cuore afflitto; quando il manco, il cuore franco.

Quando gli eretici si accapigliano, la chiesa ha pace.

Quando il colombo ha il gozzo pieno, le vecce gli sembrano amare.

Quando il culo avvezzo al peto non si pu tenerlo cheto.

Quando il diavolo invecchia, vuol farsi monaco.

Quando il fanciullo satollo anche il miele non ha pi gusto.

Quando il fanciullo ha sette anni, la ragione spunta in lui.

Quando il gatto lecca il pelo viene acqua gi dal cielo.

Quando il gatto non c' i topi ballano.

Quando il gatto non pu arrivare al lardo dice che rancido.

Quando il gatto si lecca e si sfrega le orecchie con la zampina, piover prima che sia mattina.

Quando il gozzo pieno, le ciliegie sono acerbe.

Quando il grano ricasca, il contadino si rizza.

Quando il grano va a male, bisogna ringraziare Dio per la paglia.

Quando il guardiano gioca alle carte, cosa faranno i frati?

Quando il lardo divorato, poco val cacciare il gatto.

Quando il lupo mangia il compagno, creder si deve sterile la campagna.

Quando il mandorlo non frutta, la semente ci va tutta.

Quando il padrone zoppica, il servo non va diritto.

Quando il pagliaio vecchio piglia fuoco, si spegne male.

Quando il piccolo parla, il grande ha parlato.

Quando il povero dona al ricco, il diavolo se ne ride.

Quando il sol ti splende, non ti curar della luna.

Quando il sole splende, non ti curar della luna.

Quando il tempo chiaro in autunno, vento nell'inverno.

Quando il vino rende lieti, se ne fuggono i segreti.

Quando in autunno sono grassi i tassi e le lepri, l'inverno rigoroso.

Quando la barba fa bianchino, lascia la donna e tienti al vino.

Quando la cicala canta in settembre, non comprare gran da vendere.

Quando la fame entra dalla porta, l'amore esce dalla finestra.

Quando la fame vien per il portone, l'amore prende il vol per il balcone.

Quando la gatta dorme / non in paese i sorci / topi ballano.

Quando la gatta non nella magione, i topi hanno la loro stagione.

Quando la grazia di Dio nel cuore, gli occhi nuotano nell'allegria.

Quando la guerra comincia s'apre l'inferno.

Quando la luna bianca il tempo bello; se rossa, vuole dire vento; se pallida, pioggia.

Quando la neve si scioglie si scopre la mondezza.

Quando la pera matura bisogna che caschi.

Quando la pera matura casca da s.

Quando la povert entra dalla porta, l'amore scappa dalla finestra.

Quando la radice tagliata, le foglie se ne vanno.

Quando la ragione dorme, il cuore scappuccia.

Quando la rana canta il tempo cambia.

Quando la testa duole, tutte le membra languono.

Quando la volpe predica, guardatevi galline.

Quando l'amore a pezzi non c' alcuna colla che lo riappiccichi.

Quando l'angelo diventa diavolo, non c' peggior diavolo.

Quando l'avaro muore, il danaro respira.

Quando l'incendio nel vicino, porta l'acqua a casa tua.

Quando l'Italia suona la chitarra, la Spagna le nacchere, la Francia il liuto, l'Irlanda l'arpa, la Germania la tromba, l'Inghilterra il violino, l'Olanda il tamburo, nulla uguale ad esse.

Quando non dice niente, non dal sabio il pazzo differente.

Quando non dice niente, non dal savio il pazzo differente.

Quando non sai, frequenta in domandare.

Quando parliamo del lupo ce lo vediamo alle spalle.

Quando piove col sole il diavolo fa l'amore.

Quando piove col sole le streghe fanno l'amore.

Quando piove col sole le vecchie fanno l'amore.

Quando piove col sole si marita la volpe.

Quando piove d'agosto, piove miele e mosto.

Quando si in ballo bisogna ballare.

Quando si patito si inclini a compatire.

Quando si mangia non si parla.

Quando si nomina il diavolo, se ne vede spuntar la coda.

Quando sono fidanzate hanno sette mani e una lingua, quando sono sposate hanno sette lingue e una mano.

Quando tutti i peccati sono vecchi, l'avarizia ancora giovane.

Quando un amico chiede, non v' domani.

Quando un povero d al ricco, Dio ride in cielo.

Quando una cosa accaduta, poco vale lamentarsi.

Quando un'infamia il buon onore guasta, nessun sapone a ripulirlo basta.

Quando un'opinione generale, di solito esatta.

Quando vengono le disgrazie, non vengono sole, ma a battaglioni.

Quando viene la fortuna, apri le porte.

Quando viene la forza, morta la giustizia.

Quando viene la forza, il diritto morto.

Quanto men' bisogni avrete, pi liberi sarete.

Quanto pi alto il monte, tanto pi profonda la valle.

Quanto pi la rana si gonfia, pi presto crepa.

Quanto pi la scimmia va in alto, pi mostra il deretano.

Quanto pi se n'ha, tanto pi se ne vorrebbe.

Quattordici mestieri, quindici infortuni.

Quattrino a quattrino si fa lo zecchino.

Quattrino risparmiato, due volte guadagnato.

Quattro lumi non s'accendono.

Quattro nuove invenzioni vanta il mondo: scorticare senza coltello, arrostire senza fuoco, lavare senza sapone, e invece degli occhiali vedere attraverso le dita.

Quattr'occhi vedono pi di due.

Quel che con l'acqua mischia e guasta il vino, merita di bere il mare a capo chino.

Quel ch' disposto in cielo, convien che sia.

Quel che disposto in cielo, conviene che sia.

Quel che fatto fatto.

Quel che fatto reso.

Quel che fu duro a patire dolce a ricordare.

Quel che ha da essere, sar.

Quel che Iddio congiunse, uom' non divida.

Quel che l'occhio vede, il cuor crede.

Quel che l'una fa, l'altre fanno.

Quel che nel cor si porta invan si fugge.

Quel che non avvien oggi, pu avvenir domani.

Quel che non d natura, arte procura.

Quel che non pu l'ngegno, pu spesso la fortuna.

Quel che puoi far oggi, non rimandare a domani.

Quel che si d al ricco, si ruba al povero.

Quel che si fa a fin di bene, non dispiace mai a Dio.

Quel che si fa all'oscuro, appare al sole.

Quel che si impara in giovent, non si dimentica mai pi.

Quel che supera il mio intelletto, lo lascio stare.

Quel che tu stesso puoi dire e fare, che altri lo faccia, (mai) non aspettare.

Quel, che fatto, fatto, e non si pu fare, che fatto non sia.

Quella bellezza l'uomo saggio apprezza che dura sempre, fino alla vecchiaia.

Quelli che hanno meno ingegno, ne hanno da vendere pi degli altri.

Quello che abbaia il cane sdentato.

Quello che deve durare per l'eternit non si deve scrivere con l'acqua.

Quello che accaduto ieri, pu accadere oggi.

Quello che differito non perduto.

Quello che passato, scordato.

Quello che ha da essere, sar.

Quello che nel giorno di Santa Lucia no farai, in altro giorno incontrerai.

Quello che non avviene oggi, pu avvenire domani.

Quello che non stato pu essere.

Quello che non pu l'intelletto, pu spesso il caso.

Quello che puoi fare oggi, non rimandarlo a domani.

Quello che si dice all'eco nel bosco, il bosco lo ripete.

Quello che si impara in giovent, non si dimentica mai pi.

Quello che si usa non si scusa.

Quello mio zio, che vuole il bene mio.

Quello un fanciullo accorto che conosce suo padre.

Questa ruota sempre gira, chi st bene chi sospira.

Questo devi sapere che la gelosia di un Arabo la stessa gelosia.

Quieta non muovere.

Raddrizzar le gambe ai cani tempo perso.

Raglio d'asino non giunse mai al cielo.

Rana di palude sempre si salva.

Rane, malsane.

Render nuovi benefici all'ingratitudine la virt di Dio e dei veri uomini grandi.

Rendete a Cesare quel ch' di Cesare.

Ricca cucina, miseria vicina.

Ricchezza mal disposta a povert s'accosta.

Ricchezze nell'India, sapere in Europa, e pompa fra gli ottomani.

Ricchi e poveri non portano che un lenzuolo all'altro mondo.

Ricco e grande fortuna potr farti, ma mai il comune senso potr darti.

Ride ben chi ride l'ultimo.

Ride ben chi ride ultimo.

Ride bene chi ride l'ultimo.

Rimanendo uniti, stiamo in piedi, dividendoci, cadiamo.

Risponde il frate come l'abate canta.

Roba calda il corpo non salda.

Roba d'altri, tutti scaltri.

Roma non fu fatta in un giorno.

Roma santa, Aquila bella, Napoli galante.

Roma, a chi nulla in cent'anni, a chi molto in tre d.

Rosso di mattina, pioggia vicina.

Rosso di sera bel tempo si spera; rosso di mattina acqua vicina.

Rosso di sera, buon tempo si spera; rosso di mattina mal tempo si avvicina.

Rosso e giallaccio pare bello ad ogni faccia, verde e turchino si deve essere pi che bellino.

Rovo, in buona terra covo.

Sacco vuoto non pu star / sta in piedi.

Saggio cuor poco ride e poco piange.

Sale e consigli si danno solo a colui che li chiede.

Salta chi pu.

San Benedetto la rondine sotto il tetto.

San Lorenzo dalla gran calura.

San Pietro abbracciato, Cristo negato.

San Silvestro (31 dicembre) l'oliva nel canestro.

Sangue giovane sempre spavaldo.

Sasso che rotola non fa muschio.

Savio colui che impara a spese altrui.

Sbaglia il prete all'altare e il contadino all'aratro.

Sbagliando s'impara.

Scalda pi l'amore che mille fuochi.

Scappati i buoi, inutile chiudere la stalla.

Scherza coi fanti e lascia stare i Santi.

Scherzando intorno al lume che t'invita, farfalla perderai l'ali e la vita.

Scherzo di mano, scherzo di villano.

Schiena di mulo, corso di barca, buon per chi n'accatta.

Sciocca proposta non vuol risposta.

Scopa nuova scopa / spazza bene.

Scusa non richiesta accusa manifesta.

Scusa non richiesta, accusa manifesta.

Sdegno cresce amore.

Sdegno d'amante poco dura.

Se alcuno per bugiardo conosciuto, quand'anche dica il ver non creduto.

Se ari male, peggio mieterai.

Se di senno la barba fose segno, ogni caprone avrebbe un grande ingegno.

Se Dio non esistesse, bisognerebbe invertarlo.

Se due capi devi servire, o l'uno o l'altro dovrai tradire.

Se fossero buoni i nipoti non si leverebbero dalla vigna.

Se giovent sapesse, se vecchiaia potesse.

<<< operone >>>

DEUTSCH
001 002 003 004 005 006 007 008 009 010 011 012 013 014 015 016 017 018 019 020 021 022 023 024 025 026 027 028 029 030 031 032 033 034 035 036 037 038 039 040 041 042 043 044 045 046 047 048 049 050 051 052 053 054 055 056 057 058 059 060 061 062 063 064 065 066 067 068 069 070 071 072 073 074 075 076 077 078 079 080 081 082 083 084 085 086 087 088 089 090 091 092 093 094 095 096 097 098 099 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 527 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 542 543 544 545 546 547 548 549 550 551 552 553 554 555 556 557 558 559 560 561 562 563 564 565 566 567 568 569 570 571 572 573 574 575 576 577 578 579 580 581 582 583 584 585 586 587 588 589 590 591 592 593 594 595 596 597 598 599
ENGLISCH
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20
FRANZÖSISCH
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49
ITALIENISCH
1 2 3 4
LATEINISCH
1 2 3 4
PORTUGIESISCH
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20
SPANISCH
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10