or - The Holy Bible

  • or a man who has an injured foot, or an injured hand,
    gb Leviticus 2119
  • or any thing about which he has sworn falsely; he shall restore it even in full, and shall add a fifth part more to it. To him to whom it belongs he shall give it, in the day of his being found guilty.
    gb Leviticus 65
  • Or else, if you refuse to let my people go, behold, tomorrow I will bring locusts into your country,
    gb Exodus 104
  • or has found that which was lost, and dealt falsely therein, and swearing to a lie; in any of these things that a man does, sinning therein;
    gb Leviticus 63
  • or his uncle, or his uncle's son, may redeem him, or any who is a close relative to him of his family may redeem him; or if he has grown rich, he may redeem himself.
    gb Leviticus 2549
  • or hunchbacked, or a dwarf, or one who has a defect in his eye, or an itching disease, or scabs, or who has damaged testicles.
    gb Leviticus 2120
  • Or if anyone swears rashly with his lips to do evil, or to do good, whatever it is that a man might utter rashly with an oath, and it is hidden from him; when he knows of it, then he shall be guilty of one of these.
    gb Leviticus 54
  • Or if anyone touches any unclean thing, whether it is the carcass of an unclean animal, or the carcass of unclean livestock, or the carcass of unclean creeping things, and it is hidden from him, and he is unclean, then he shall be guilty.
    gb Leviticus 52
  • Or if he touches the uncleanness of man, whatever his uncleanness is with which he is unclean, and it is hidden from him; when he knows of it, then he shall be guilty.
    gb Leviticus 53
  • Or if it is known that the bull was in the habit of goring in the past, and its owner has not kept it in, he shall surely pay bull for bull, and the dead animal shall be his own.
    gb Exodus 2136
  • Or if the raw flesh turns again, and is changed to white, then he shall come to the priest;
    gb Leviticus 1316
  • Or when the body has a burn from fire on its skin, and the raw flesh of the burn becomes a bright spot, reddish-white, or white,
    gb Leviticus 1324
  • or whoever touches any creeping thing, whereby he may be made unclean, or a man of whom he may take uncleanness, whatever uncleanness he has;
    gb Leviticus 225
  • Or, Laban avait deux filles: l'aînée s'appelait Léa, et la cadette Rachel.
    fr Genčse 2916
  • Ora Abramo aveva novantanove anni, quando si fece circoncidere la carne del membro.
    it Genesi 1724
  • Ora alla sera le quaglie salirono e coprirono l'accampamento; al mattino vi era uno strato di rugiada intorno all'accampamento.
    it Esodo 1613
  • Ora andate, lavorate! Non vi sarŕ data paglia, ma voi darete lo stesso numero di mattoni.
    it Esodo 518
  • Ora ascoltami: ti voglio dare un consiglio e Dio sia con te! Tu stŕ davanti a Dio in nome del popolo e presenta le questioni a Dio.
    it Esodo 1819
  • Ora Caino si uně alla moglie che concepě e partorě Enoch; poi divenne costruttore di una cittŕ, che chiamň Enoch, dal nome del figlio.
    it Genesi 417
  • Ora che hai frugato tra tutti i miei oggetti, che hai trovato di tutte le robe di casa tua? Mettilo qui davanti ai miei e tuoi parenti e siano essi giudici tra noi due.
    it Genesi 3137
  • Ora dunque il grido degli Israeliti č arrivato fino a me e io stesso ho visto l'oppressione con cui gli Egiziani li tormentano.
    it Esodo 39
  • Ora Efron stava seduto in mezzo agli Hittiti. Efron l'Hittita rispose ad Abramo, mentre lo ascoltavano gli Hittiti, quanti entravano per la porta della sua cittŕ, e disse:
    it Genesi 2310
  • Ora egli aveva mandato Giuda avanti a sé da Giuseppe, perché questi desse istruzioni in Gosen prima del suo arrivo. Poi arrivarono al paese di Gosen.
    it Genesi 4628
  • Ora era lŕ con noi un giovane ebreo, schiavo del capo delle guardie; noi gli raccontammo i nostri sogni ed egli ce li interpretň, dando a ciascuno spiegazione del suo sogno.
    it Genesi 4112
  • Ora Etiopia generň Nimrod: costui cominciň a essere potente sulla terra.
    it Genesi 108
  • Ora Giacobbe seppe che in Egitto c'era il grano; perciň disse ai figli: Perché state a guardarvi l'un l'altro?.
    it Genesi 421
  • Ora Giuseppe aveva autoritŕ sul paese e vendeva il grano a tutto il popolo del paese. Perciň i fratelli di Giuseppe vennero da lui e gli si prostrarono davanti con la faccia a terra.
    it Genesi 426
  • Ora Giuseppe con la famiglia di suo padre abitň in Egitto; Giuseppe visse centodieci anni.
    it Genesi 5022
  • Ora Giuseppe fece un sogno e lo raccontň ai fratelli, che lo odiarono ancor di piů.
    it Genesi 375
  • Ora gli occhi di Israele erano offuscati dalla vecchiaia: non poteva piů distinguere. Giuseppe li avvicinň a lui, che li baciň e li abbracciň.
    it Genesi 4810
  • Ora gli uomini di Sňdoma erano perversi e peccavano molto contro il Signore.
    it Genesi 1313
  • Ora i due figli che ti sono nati nel paese d'Egitto prima del mio arrivo presso di te in Egitto, sono miei: Efraim e Manasse saranno miei come Ruben e Simeone.
    it Genesi 485
  • Ora i figli si urtavano nel suo seno ed essa esclamň: Se č cosě, perché questo?. Andň a consultare il Signore.
    it Genesi 2522
  • Ora il faraone pensi a trovare un uomo intelligente e saggio e lo metta a capo del paese d'Egitto.
    it Genesi 4133
  • Ora il figlio di una donna israelita e di un egiziano uscě in mezzo agli Israeliti; nell'accampamento, fra questo figlio della donna israelita e un israelita, scoppiň una lite.
    it Levitico 2410
  • Ora il lino e l'orzo erano stati colpiti, perché l'orzo era in spiga e il lino in fiore;
    it Esodo 931
  • Ora il quindici del settimo mese, quando avrete raccolto i frutti della terra, celebrerete una festa al Signore per sette giorni; il primo giorno sarŕ di assoluto riposo e cosě l'ottavo giorno.
    it Levitico 2339
  • Ora il sacerdote di Madian aveva sette figlie. Esse vennero ad attingere acqua per riempire gli abbeveratoi e far bere il gregge del padre.
    it Esodo 216
  • Ora il Signore fece sě che il popolo trovasse favore agli occhi degli Egiziani. Inoltre Mosč era un uomo assai considerato nel paese d'Egitto, agli occhi dei ministri del faraone e del popolo.
    it Esodo 113
  • Ora il Signore, vedendo che Lia veniva trascurata, la rese feconda, mentre Rachele rimaneva sterile.
    it Genesi 2931
  • Ora in un luogo dove passavano la notte uno di essi aprě il sacco per dare il foraggio all'asino e vide il proprio denaro alla bocca del sacco.
    it Genesi 4227
  • Ora io so che il Signore č piů grande di tutti gli dei, poiché egli ha operato contro gli Egiziani con quelle stesse cose di cui essi si vantavano.
    it Esodo 1811
  • Ora la figlia del faraone scese al Nilo per fare il bagno, mentre le sue ancelle passeggiavano lungo la sponda del Nilo. Essa vide il cestello fra i giunchi e mandň la sua schiava a prenderlo.
    it Esodo 25
  • Ora la maggiore disse alla piů piccola: Il nostro padre č veccho e non c'č nessuno in questo territorio per unirsi a noi, secondo l'uso di tutta la terra.
    it Genesi 1931
  • Ora la moglie di Lot guardň indietro e divenne una statua di sale.
    it Genesi 1926
  • Ora la terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l'abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque.
    it Genesi 12
  • Ora la valle di Siddim era piena di pozzi di bitume; mentre il re di Sňdoma e il re di Gomorra si davano alla fuga, alcuni caddero nei pozzi e gli altri fuggirono sulle montagne.
    it Genesi 1410
  • Ora Lŕbano aveva due figlie; la maggiore si chiamava Lia e la piů piccola si chiamava Rachele.
    it Genesi 2916
  • Ora lascia che la mia ira si accenda contro di loro e li distrugga. Di te invece farň una grande nazione.
    it Esodo 3210
  • Ora mentre Aronne parlava a tutta la comunitŕ degli Israeliti, essi si voltarono verso il deserto: ed ecco la Gloria del Signore apparve nella nube.
    it Esodo 1610
  • Ora Mosč stava pascolando il gregge di Ietro, suo suocero, sacerdote di Madian, e condusse il bestiame oltre il deserto e arrivň al monte di Dio, l'Oreb.
    it Esodo 31
  • Ora Nadab e Abiu, figli di Aronne, presero ciascuno un braciere, vi misero dentro il fuoco e il profumo e offrirono davanti al Signore un fuoco illegittimo, che il Signore non aveva loro ordinato.
    it Levitico 101
  • Ora Noč, coltivatore della terra, cominciň a piantare una vigna.
    it Genesi 920
  • Ora non c'era pane in tutto il paese, perché la carestia era molto grave: il paese d'Egitto e il paese di Canaan languivano per la carestia.
    it Genesi 4713
  • Ora questi uomini sono pastori di greggi, si occupano di bestiame, e hanno condotto i loro greggi, i loro armenti e tutti i loro averi.
    it Genesi 4632
  • Ora Rebecca ascoltava, mentre Isacco parlava al figlio Esaů. Andň dunque Esaů in campagna a caccia di selvaggina da portare a casa.
    it Genesi 275
  • Ora Rebecca aveva un fratello chiamato Lŕbano e Lŕbano corse fuori da quell'uomo al pozzo.
    it Genesi 2429
  • Ora restituisci la donna di quest'uomo: egli č un profeta: preghi egli per te e tu vivrai. Ma se tu non la restituisci, sappi che sarai degno di morte con tutti i tuoi.
    it Genesi 207
  • Ora sii maledetto lungi da quel suolo che per opera della tua mano ha bevuto il sangue di tuo fratello.
    it Genesi 411
  • Ora tutti e due erano nudi, l'uomo e sua moglie, ma non ne provavano vergogna.
    it Genesi 225
  • Ora un giorno egli entrň in casa per fare il suo lavoro, mentre non c'era nessuno dei domestici.
    it Genesi 3911
  • Ora vŕ! Io sarň con la tua bocca e ti insegnerň quello che dovrai dire.
    it Esodo 412
  • Ora vŕ! Io ti mando dal faraone. Fŕ uscire dall'Egitto il mio popolo, gli Israeliti!.
    it Esodo 310
  • Ora vŕ, conduci il popolo lŕ dove io ti ho detto. Ecco il mio angelo ti precederŕ; ma nel giorno della mia visita li punirň per il loro peccato.
    it Esodo 3234
  • Ora, figlio mio, obbedisci al mio ordine:
    it Genesi 278
  • Ora, in una medesima notte, il coppiere e il panettiere del re d'Egitto, che erano detenuti nella prigione, ebbero tutti e due un sogno, ciascuno il suo sogno, che aveva un significato particolare.
    it Genesi 405
  • Ora, lascia che il tuo servo rimanga invece del giovinetto come schiavo del mio signore e il giovinetto torni lassů con i suoi fratelli!
    it Genesi 4433
  • Ora, quando io arriverň dal tuo servo, mio padre, e il giovinetto non sarŕ con noi, mentre la vita dell'uno č legata alla vita dell'altro,
    it Genesi 4430
  • Ora, se davvero ho trovato grazia ai tuoi occhi, indicami la tua via, cosě che io ti conosca, e trovi grazia ai tuoi occhi; considera che questa gente č il tuo popolo.
    it Esodo 3313
  • Ora, se intendete usare benevolenza e lealtŕ verso il mio padrone, fatemelo sapere; se no, fatemelo sapere ugualmente, perché io mi rivolga altrove.
    it Genesi 2449
  • Ora, se vorrete ascoltare la mia voce e custodirete la mia alleanza, voi sarete per me la proprietŕ tra tutti i popoli, perché mia č tutta la terra!
    it Esodo 195
  • orabitque pro eo sacerdos et pro delicto eius coram Domino et repropitiabitur ei dimitteturque peccatum
    la Leviticus 1922
  • Orad á Jehová: y cesen los truenos de Dios y el granizo; y yo os dejaré ir, y no os detendréis más.
    es Éxodo 928
  • orante autem Abraham sanavit Deus Abimelech et uxorem ancillasque eius et pepererunt
    la Genesis 2017
  • orate Dominum et desinant tonitrua Dei et grando ut dimittam vos et nequaquam hic ultra maneatis
    la Exodus 928
  • Orczád verítékével egyed a te kenyeredet, míglen visszatérsz a földbe, mert abból vétettél: mert por vagy te s ismét porrá leszesz.
    hu 1Mózes 319
  • Orczámat azonban, mondá, nem láthatod; mert nem láthat engem ember, élvén.
    hu 2Mózes 3320
  • Ordina ad Aronne e ai suoi figli che si astengano dalle cose sante a me consacrate dagli Israeliti e non profanino il mio santo nome. Io sono il Signore.
    it Levitico 222
  • Ordina agli Israeliti che raccolgano per me un'offerta. La raccoglierete da chiunque sia generoso di cuore.
    it Esodo 252
  • Ordina agli Israeliti che ti portino olio puro di olive schiacciate per il candelabro, per tenere le lampade sempre accese.
    it Levitico 242
  • Ordina loro: Qualunque uomo della vostra discendenza che nelle generazioni future si accosterŕ, in stato d'immondezza, alle cose sante consacrate dagli Israeliti al Signore, sarŕ eliminato davanti a me. Io sono il Signore.
    it Levitico 223
  • ordinatis coram propositionis panibus sicut praeceperat Dominus Mosi
    la Exodus 4021
  • ordinerŕ che si prendano, per la persona da purificare, due uccelli vivi, mondi, legno di cedro, panno scarlatto e issňpo.
    it Levitico 144
  • Ordonne aux enfants d'Israël de t'apporter pour le chandelier de l'huile pure d'olives concassées, afin d'entretenir les lampes continuellement.
    fr Lévitique 242
  • orjantappuroita ja ohdakkeita se on kasvava sinulle, ja kedon ruohoja sinun on syötävä.
    fi 1Mooseksen 318
  • Örökkévaló rendtartás legyen a ti nemzetségeiteknél minden ti lakhelyeteken: semmi kövért és semmi vért meg ne egyetek!
    hu 3Mózes 317
  • Örökkévaló rendtartás legyen ez nálatok: a hetedik hónapban, a hónapnak tizedikén sanyargassátok meg magatokat és semmi munkát ne végezzetek, se a benszülött, se a közöttetek tartózkodó jövevény.
    hu 3Mózes 1629
  • Oroszlánkölyök Júda; zsákmányt ejtvén, felmentél, fiam! Lehevert, lenyúgodott, mint a hím oroszlán, és mint nőstény oroszlán; ki veri őt fel?
    hu 1Mózes 499
  • Orrod lehelletétől feltorlódtak a vizek. És a futó habok fal módjára megálltak; a mélységes vizek megmerevültek a tenger szívében.
    hu 2Mózes 158
  • Orsů, uccidiamolo e gettiamolo in qualche cisterna! Poi diremo: Una bestia feroce l'ha divorato! Cosě vedremo che ne sarŕ dei suoi sogni!.
    it Genesi 3720
  • orta autem fame super terram post eam sterilitatem quae acciderat in diebus Abraham abiit Isaac ad Abimelech regem Palestinorum in Gerara
    la Genesis 261
  • ortusque est ei statim sol postquam transgressus est Phanuhel ipse vero claudicabat pede
    la Genesis 3231
  • <<< operone list >>>